SPORT STORIA NATURA
possibili escursioni
 

-
-



-
-

-




-


-

-
-
-


-

-







-

Monte Sierra raggiungibile con la seggiovia;
Sappada 2000 raggiungibile con la seggiovia, partenza da una mulattiera agevole e con una  escursione di circa 20 minuti si raggiunge i Laghi d'Olbe, il Passo del Mulo;

Visita a Sappada;

Sorgenti del Piave con visita al cippo indicante il punto di sorgiva del fiume;

Rifugio P.F.Calvi raggiungibile a piedi su strada sterrata, attraverso la cava di marmo rosa del M.te Peralba ed arrivando sui fortini al confine austriaco, camminando sul sentiero delle marmotte, in cui si può trovare la neve anche in piena estate;

Rifugio Lambertenghi-Romanin e al lago Volaja proseguendo fino al vicino rifugio austriaco Ed.Pichl-Hutt
Visita agli alpeggi di alta montagna con eventuale degustazione dei prodotti caseari tipici;
Visita alle Cascatelle e al Parco dei Daini;
Visita all'orrido dell'Aquatona;
Visita al laghetto artificiale dei Piani del Digola dove è possibile anche pescare le trote (spunto per una eventuale grigliata in soggiorno);
Visita ai Passi: Sierra (media difficoltà) e Digola (di facile accesso);

Da Sappada è anche possibile recarsi nella vicinissima ed ampia Val Visdende, dove per chi lo desidera c'è la possibilità di fare trekking a cavallo oppure per i più sedentari la visita al Santuario della Neve, in cui officiò, durante le sue vacanze in Cadore anche il Pontefice Giovanni Paolo II. Il Santuario possiede inoltre anche una peculiare caratteristica costruttivo - architettonica a forma di tenda.

Visita al parco giochi "Nevelandia" per una divertente discesa con i gommoni nelle apposite piste poste sui prati di Cima Sappada.