NEWS - NEWS - NEWS - NEWS - NEWS

Gli articoli usciti sui quotidiani in versione telematica

Coppa Italia CSEN, Maggio 2001

European Symposium, Aprile 2001

Haru No Gasshuku, Marzo 2001

Trofeo di Natale 2000

Simposium 2000 ed esami Yudansha internazionali

Campionato Italiano Roma Dicembre 1999

Livorno, Maggio 1999: campioni d'Italia

Coppa US ACLI, Maggio 1999

 

 

 

 

 

Donoratico (LI), 6 Maggio 2001

COPPA ITALIA C.S.E.N.

Domenica 6 Maggio si è svolta, a Donoratico in provincia di Livorno, l'ormai tradizionale manifestazione sportiva denominata "Coppa Italia CSEN ". Come sempre la gara è stata organizzata con la competenza e la pluriennale esperienza dei Maestri Alessandro Fasulo e Daniele Angileri, responsabili C.S.E.N. e ha visto in azione centinaia di atleti provenienti da tutto il territorio nazionale. La manifestazione si è svolta in due fasi, la mattina gara di Kumite a squadre, e il pomeriggio gara individuale di Kata. La rappresentativa Y.K.K.F. Italia ha partecipato proprio a quest'ultima prova, e con che risultati! La squadra allenata dal Maestro Giovanni Di Meglio, 6° Dan Kyoshi e Presidente Internazionale della Yudansha Kobujitsu Karate-Doh Federation, e dai suoi collaboratori Diego Gruer Sensei e Luciano Hartsarich Sensei ha dimostrato ancora una volta tutte le sue potenzialità e qualità tecniche. I nostri tredici atleti hanno, infatti, dato il meglio di sé portando a casa ben 3 Ori, 3 Argenti e 4 Bronzi, consentendo alla squadra di raggiungere il terzo posto in classifica generale per Società.

Considerando i circa trecentocinquanta partecipanti direi che c'è di che essere più che soddisfatti. Da segnalare l'ottima prestazione di D'Aquarica Jessica, ormai ben nota per le sue capacità sia nei Kata sia nel Kumite, e di Laura Longo rispettivamente prima e seconda nella categoria Marroni - Nere femminile. La coppa è stata ritirata con motivato orgoglio dal Presidente Regionale Y.K.K.F. per il Friuli Venezia Giulia Vincenzo Scicolone, personaggio che non manca mai di dare il proprio appoggio ai ragazzi, in termini d'esperienza e d'umanità.

Grande soddisfazione anche per i vertici Federali Nazionali, era presente, infatti, in qualità di arbitro, il Presidente Nazionale Y.K.K.F. Luciano Hartsarich Sensei, che, a fine gara, ha elogiato gli atleti.

Chicca finale la telefonata del Presidente Internazionale Y.K.K.F. Giovanni Di Meglio Kyoshi, rientrato da poco dal Belgio dove si era recato per il Symposium Europeo il quale si è complimentato con il Team per l'ottima prestazione.

Nonostante gli eventi Nazionali ed Internazionali della nostra Federazione siano davvero tanti (Inghilterra, Belgio, Russia, Francia e Canada) il Maestro Di Meglio ha manifestato la volontà a continuare la collaborazione con lo C.S.E.N., collaborazione che si mantiene ormai da anni con reciproca soddisfazione.

Ma ecco i nomi e i risultati dei nostri atleti:

Jessica D'Aquarica 1° Classificata

Marianna Rizzati 1° Classificata

Paolo Scicolone 1° Classificato

Laura Longo 2° Classificata

Francois Zanutto 2° Classificato

Fabio Mattiussi 2° Classificato

Mirko Bolcato 3° Classificato

Matteo Settimi 3° Classificato

Zenichi Ota 3° Classificato

Diego Cuzziol 3° Classificato

Una punta di rammarico per i quarti posti di Christopher Cossar, Daniele Trevisan e Marco Peres…coraggio ragazzi siamo ad un passo dalla medaglia.

Per ora è tutto, ci sentiamo alla prossima.

 

[ Indice ]

 

 

Koersel (Belgium), 27-29 Aprile 2001

EUROPEAN SYMPOSIUM & GASSHUKU 

La serie degli eventi internazionali organizzati da Y.K.K.F. sembra non avere mai fine, e questo è quanto i vertici federali si sono ripromessi per il futuro. L'ultima di queste manifestazioni si è svolta a Koersel, in Belgio, nello scorso mese di Aprile.

Davvero tanti i Paesi partecipanti, Europei ed extra-Europei; erano infatti presenti Maestri e studenti provenienti da Inghilterra, Francia, Italia, Bulgaria, Belgio (Paese ospitante), Canada e India. Al raduno Europeo erano presenti le massime autorità Federali guidate dal fondatore il Maestro Ron M. Yamanaka, allievo diretto del Maestro Ei'ichi Miyazato, accompagnato dalla delegazione Canadese composta dai Maestri Michael Sywyk, Dough Lee e Jason Bilodeau. Accanto al Maestro Yamanaka il suo braccio destro, il Maestro Giovanni Di Meglio; quest'ultimo ha ricevuto, proprio in questa occasione, l'incarico di nuovo Presidente Mondiale della Federazione per i prossimi dieci anni.

Conoscendo il modo di lavorare del Maestro Di Meglio tutti i membri della Y.K.K.F. possono essere certi che il futuro sarà senz'altro ricco di sano lavoro e di eventi importanti.

Poche persone, a mio parere, sono in grado di far muovere e radunare Maestri da tutto il mondo, organizzare seminari ed eventi come sa farlo il nuovo Presidente; Yamanaka Sensei stesso lo ha definito pubblicamente la persona più adatta a guidare la Federazione, sia per le qualità intellettuali sia per la sua integrità e moralità.

Oltre ai personaggi di vertice succitati, erano presenti il neo Presidente Europeo Maestro Barry Mitchell (Inghilterra), il responsabile Europeo per il settore Goju Maestro Jozeph Henkens (Belgio), il rappresentante per la Bulgaria Sensei Popov, il rappresentante per l'India Sensei Shroff e Luciano Hartsarich Sensei in qualità di neo Presidente Nazionale per la Y.K.K.F. in Italia.

Nei tre giorni di seminario i vari Maestri hanno dato il meglio di sé, dando vita ad una girandola di lezioni su ben cinque aree di lavoro; le discipline praticate erano le più varie, dal Goju Karate a diversi stili di Ju-Jitsu, dal Kobudo di Okinawa a tecniche di Self Defense.

Per le Cinture Nere grande enfasi è stata data a quello che è il Kata più rappresentativo del nostro stile, ovvero Sanchin Kata; non è cosa di tutti i giorni praticare questo Kata con all'insegnamento un Maestro della levatura di Yamanaka Sensei, che ricordiamo è 8° Dan di Karate e 8° Dan di Shaolin Ch'uan Fa, e come assistenti del Maestro altri Maestri con gradi che non andavano mai sotto il 5° Dan.

Personaggio assolutamente fuori dagli schemi, ma con una grandissima competenza e umanità, il Maestro Daugh Lee è riuscito a conquistare tutti gli studenti che hanno avuto modo di lavorare con lui nella lezione di Kobudo di Okinawa, durante la quale, con l'umiltà e la simpatia che lo contraddistinguono, ha insegnato un antico Kata di Bo (bastone lungo).

Ma l'aspetto più importante di questo Seminario è quello che contraddistingue tutti gli eventi federali: lo stare insieme; è assolutamente bello vivere alcuni giorni con persone che vivono in realtà diverse e lontane dalla nostra, accomunati da questo nostro profondo amore per le Arti Marziali.

Il messaggio di questi raduni è proprio quello di dimostrare una volta ancora che nel mondo non esistono barriere se non quelle generate dalla nostra stessa volontà; vivere in armonia e lavorare, discutere, ridere con gli altri è sicuramente possibile e consente di apprezzare con più consapevolezza la nostra vita. In questo la Y.K.K.F. è sicuramente un esempio e un punto di riferimento per tutti.

Prima della chiusura del Seminario si è svolta una riunione del gruppo direttivo Europeo, durante il quale sono stati definiti alcuni dei prossimi appuntamenti internazionali che saranno a Ottobre il primo Campionato Europeo Y.K.K.F. che avrà luogo a Grado (Italia), il prossimo congresso Europeo a Dicembre a Londra (Inghilterra), il primo Campionato Mondiale a Toronto (Canada) nel 2002 e il Symposium Mondiale sempre a Toronto nel 2002.

Che cosa dire ancora? È difficile parlare delle emozioni che si provano lavorando con Maestri di questo calibro, non resta che invitare tutti ai prossimi appuntamenti per poter rivivere assieme, ancora una volta, questi momenti per me indimenticabili.

 

 

Luciano Hartsarich Sensei 

 [ Indice ]

 

 

Cervignano del Friuli (UD), Marzo 2001

 

HARU NO GASSHUKU 2001

 

Come annunciato, il 25 Marzo si è svolto, a Cervignano del Friuli (UD), il seminario di primavera denominato “Haru no Gasshuku”, primo dei quattro appuntamenti annuali della nostra Federazione.

Com’era da aspettarsi, il numero dei partecipanti è sensibilmente aumentato rispetto agli anni precedenti, questo grazie alla serietà e alla qualità del lavoro svolto dalla Federazione in questi ultimi mesi.

Quello che in origine doveva essere un seminario Nazionale, si è trasformato in un incontro Internazionale grazie alla presenza di Maestri provenienti da Paesi Europei e non.

Hanno partecipato, infatti, Jozeph Henkens Sensei (Belgio) 6° Dan di Okinawa Goju-Ryu, probabilmente futuro Direttore Tecnico Y.K.K.F.  Europeo per il Goju-Ryu e Presidente per il Belgio; Barry Mitchell Sensei (Inghilterra) 5° Dan di Okinawa Goju-Ryu attualmente Presidente Y.K.K.F. per l’Inghilterra e probabile erede della Presidenza Europea.

Presente anche Karen Manukyan Sensei, rappresentante Y.K.K.F.  per l’Armenia.

Accanto erano presenti Maestri Italiani con esperienze pluri decennali, quali Giancarlo Cecchinato Sensei e Marco Cavalli Sensei, entrambi  5° Dan di Karate.

La manifestazione ha visto all’opera questi insegnanti in sei aree di lavoro; ognuno di loro, al di là del programma svolto, ha contribuito a dare nuovi stimoli agli allievi presenti.

Particolarmente apprezzate le lezioni tenute da Jozeph Henkens Sensei e Barry Mitchell Sensei, che con la loro consueta umiltà, sono riusciti a conquistare l’interesse e l’attenzione degli studenti che hanno avuto modo di praticare con loro.

Come sempre, in queste occasioni, anche i tecnici nazionali hanno fatto la loro brava parte; stiamo parlando di Diego Gruer Sensei, 3° Dan di Okinawa Goju-Ryu e 2° Dan di Ju-Jitsu Shindo nonché D.T. nazionale Mudansha, Luciano Hartsarich Sensei, 2° Dan di Okinawa Goju-Ryu e Vice Presidente Nazionale Y.K.K.F. per l’Italia, Luca Vanon Sensei, 1° Dan di Okinawa Goju-Ryu e Segretario Europeo Y.K.K.F., Clara Fogar Sensei, 1° Dan di Okinawa Goju-Ryu, Jessica D’Aquarica Sensei, 1° Dan di Okinawa Goju-Ryu, Laura Longo Sensei, 1° Dan di Okinawa Goju-Ryu.

È giusto e doveroso ricordare queste persone in quanto sono loro, assieme ad un’altra persona di cui parleremo più avanti, che con la loro dedizione e grande umiltà, con il loro serio e duro lavoro e con il loro impegno, contribuiscono alla crescita della nostra Federazione in Italia.

Ma i veri protagonisti del Seminario sono stati gli studenti..davvero tanti.

Erano infatti centocinquanta i partecipanti, e non si sono certo risparmiati. Pur praticando discipline diverse, Karate, Semicontact, Ju-Jitsu etc.., si sono seriamente applicati, e hanno lavorato assieme come nella migliore tradizione marziale. I bambini, come sempre, hanno rallegrato il tutto con la loro spontaneità e vivacità dimostrando la loro buona preparazione tecnica attraverso sonori Kyai inframmezzati da argentee risate a dimostrazione del loro divertimento; non dimentichiamoci che l’Arte Marziale deve essere espressione di gioia e vita.

In questo articolo, come avrete certamente notato, non si parla di tecnica, e questo per un motivo tanto semplice quanto importante.

Quello che accomuna tutti noi marzialisti, infatti, non è tanto la tecnica in sé, quanto lo Spirito dell’Arte Marziale, e i vari seminari hanno proprio il compito di dimostrare che è possibile lavorare tutti assieme, a prescindere dalla disciplina praticata, dalla razza, nazionalità, o estrazione sociale.

Ho tenuto per ultimo il cuore e l’anima di tutto questo: Giovanni Di Meglio Kyoshi, 6° Dan di Okinawa Goju-Ryu, 5° Dan Ju-Jitsu Shindo, attuale presidente Europeo Y.K.K.F. e futuro erede della Presidenza Mondiale Y.K.K.F., incarico che gli verrà conferito nel prossimo mese di Aprile da Yamanaka Kyoshi, di cui è allievo diretto, a Bruxelles in Belgio in occasione dell’European Symposium.

Stare vicino a Di Meglio Sensei è come entrare in un uragano; la differenza consiste nel fatto che invece di distruggere, il Sensei crea.

Con la sua incessante attività, i continui viaggi all’estero presso i Dojo di mezzo mondo, con la sua personalità, sagacia e lungimiranza unite ad un’umiltà e ad un alto senso del Rispetto riesce a far sì che il messaggio universale dell’Arte Marziale tramandatoci dai primi Maestri, venga divulgato il più possibile, e che i vari Maestri attuali lavorino finalmente assieme in un’unica direzione.

Così facendo Egli assolve il gravoso compito affidatogli da Yamanaka Sensei, compito che lo stesso aveva ricevuto dal suo Maestro Ei’ichi Miyazato Hanshi.

Il rispetto e l’amore che noi Allievi e che gli altri Maestri in tutto il mondo il mondo gli portano, e la stima personale di Yamanaka Sensei, sono la testimonianza delle qualità di un uomo che non esita, nonostante il sacrificio imposto dal suo ruolo, a dedicare la sua vita affinché noi tutti possiamo beneficiare dei Valori propri dell’Arte Marziale.

Da tutti noi, Domo Arigato Gozai Masu Sensei.

[ Indice ]

 

Bagnaria Arsa, 17 Dicembre 2000

8° TROFEO DI NATALE

Bagnaria Arsa (UD), un piccolo comune della bassa friulana alle porte di Palmanova (UD) ha ospitato presso la locale struttura sportiva, grazie all’interessamento e disponibilità del suo sindaco, ing. Piero Lecconi, dell’assessore allo sport geom. Giovanni Bearzotti, della giunta comunale in collaborazione con il Presidente Regionale Y.K.K.F. Vincenzo Scicolone, l’annuale competizione nazionale della Yudansha Kobujitsu Karate-Doh Federation per bambini e ragazzi Under 19 di Karate e Ju-Jitsu. Grande l’affluenza di pubblico e di atleti partecipanti provenienti da tutto il triveneto; nelle oltre 7 ore di competizioni ed esibizioni, oltre 200 atleti si sono disputati l’ambito “8° Trofeo di Natale”. L’8ª edizione, aperta dal vice presidente nazionale Y.K.K.F. Luciano Hartsarich, a visto quali protagonisti gli atleti delle società: GOJU CLUB Cervignano (M° G. Di Meglio), GOJU CLUB stadio Friuli Udine (M° G.Di Meglio – F.Madeddu),  BUDO LIFE CENTER Grado (M° L.Vanon), SPACE JAM Monfalcone (M° D.Gruer), BUDO LIFE CENTER Fossalon di Grado (M° L.Longo), MARTIAL FITNESS POINT S.Giorgio di Nogaro (M° D.Stivanello), BUDO LIFE CENTER Latisana (M° J.D’Acquarica), ASAHI DOJO Padova, SAMURAI DOJO Venezia, ecc… La giornata è stata coronata dalla presenza del Maestro Giovanni Di Meglio (6° Dan), che nel prossimo Aprile a Bruxell (Belgio) riceverà la nomina di Presidente Mondiale della Yudansha Kobujitsu Karate-Doh Federation direttamente dalla commissione mondiale capeggiata dal Maestro RON YAMANAKA. Non sono mancate le funamboliche esibizioni del Gruppo Acrobatico Internazionale OAMA TEAM capeggiato da Diego Gruer (3° dan) pluricampione Nazionale ed Internazionale assistito da Francois Zanutto e Jessica D’Acquarica e i molteplici riconoscimenti rilasciati dalla commissione nazionale per l’attività YKKF 2000 tra cui al miglior atleta dell’anno Clara Fogar, al socio veterano Elena Vinicio,  al Gold Member Danilo Pinat e al Baby Champion Giacomo Di Silvio.  Alla fine della giornata a salire sul podio del vincitore assoluto dell’8ª trofeo di natale è stata Giorgia Bonetto (S.Giorgio) seguita dall’argento di  Sebastiano Borsoi (S.Giorgio) e dal bronzo di Marco Peres (Udine) mentre la classifica per società vede: 1° GOJU CLUB Cervignano, 2° MARTIAL FITNESS POINT S.Giorgio, 3° ASAHI DOJO Padova.

 

Risultati per specialità:

Kata (forme) under 10 bianca/arancione: 1° A.Girardi, 2° T.Menara, 3° N.Biasiolo

Kata (forme) under 13 bianca/arancione: 1° F.Camuffo, 2° D.Ferro, 3° D.Bortoluzzi

Kata (forme) under 13 verde/marrone: 1° D.Trevisan, 2° M.Peres, 3° M.Bolcato

Kata (forme) under 16 bianca/arancione: 1° F.Titotto, 2° A.Camporese, 3° A.Caissut

Kata (forme) under 16 verde/nera: 1° A.Tinelli, 2° E.Pippia, 3° R.Damiani

Kata (forme) under 19 verde/nera: 1° D.Cuzziol, 2° Z.Ota, 3° M.Settimi

COMBATTIMENTO under 14 Kg. –25: 1° G.Lava, 2° T.Liberati, 3° C.Piccoli

COMBATTIMENTO under 14 Kg. –30: 1° G.Bonetto, 2° A.Girardi, 3° D.Camuffo

COMBATTIMENTO under 14 Kg. –35: 1° F.Zamparo, 2° A.Garbuio, 3° S.Scarel

COMBATTIMENTO under 14 Kg. –40: 1° S.Borsoi, 2° F.Camuffo, 3° A.Pinosa

COMBATTIMENTO under 14 Kg. – 45: 1° G.De Franzoni, 2° M.Di Fabio, 3° R.Menato

COMBATTIMENTO under 14 Kg. –50: 1° M.Peres, 2° M.Bolcato, 3° F.Fabris

COMBATTIMENTO under 14 Kg. +50: 1° A.Giuliani, 2° E.Masiero, 3° M.Finco

COMBATTIMENTO over 13 maschile: 1° M.Settimi, 2° D.Cuzziol, 3° P.Scicolone

COMBATTIMENTO over 13 femminile: 1° V.Di Bert, 2° M.Rizzatti, 3° F.Marcuzzi

JU-JITSU DUO GAMES under 14 (a coppie):  1° Bonetto/Borsoi, 2° Collovin/Granzotto, 3° Finco/De Franzoni

JU-JITSU DUO GAMES over 13 (a coppie): 1° Peres/Tinelli, 2° Gentile/Di Bert, 3° Bautista/Pipia

GARA D’ESIBIZIONE: 1° Collovin, Granzotto, Bonetto, Borsoi (S.Giorgio)

                                           2° Girardi, Biasiolo, Bortoluzzi, Ferro, Trevisan, Bolcato,Camporese (Padova)

                                           3° Cuzziol/Settimi (Cervignano)  

[ Indice ]

 

28-30 Aprile 2000

Grande evento per il mondo del Karate in Italia.

Nei giorni 28:30 Aprile si è infatti svolto a Grado (GO) l'International Master Budo, seminario internazionale di Arti Marziali organizzato dalla Y.K.K.F. Italia (Yudansha Kobujitsu Karate-Doh Federation) presieduta dal Maestro Giovanni Di Meglio. La manifestazione ha visto all'opera Maestri e studenti provenienti da diversi Paesi Europei. Di particolare rilievo la presenza del Maestro Nippo-Canadese Ron Yamanaka, 8°Dan di Okinawa Goju-Ryu Jundokan nonché grande esperto di Kung-Fu Shaolin, Ju-Jitsu shindo e Kobudo di Okinawa, Presidente Mondiale Y.K.K.F. e docente pressol'Università di Toronto (Canada) da ben 38 anni nel mondo delle Arti Marziali. Il seminario, fortemente voluto dal Maestro Giovanni Di Meglio, è cominciato il Venerdì pomeriggio con una lezione tenuta dal Maestro Yamanaka, coadiuvato dal suo assistente il Maestro Michael Sywyc (4°Dan Okinawa Goju-Ryu di Ottawa - Canada) aperta a tutti; sono state studiate alcune tecniche di Ju-Jitsu applicate alla difesa personale. Al termine della lezione, il Maestro ha risposto alle varie domande poste dagli studenti, dando sempre piena soddisfazione grazie alla sua profonda conoscenza delle Arti Marziali. La giornata si è degnamente conclusa con una cena al ristorante Cinese durante la quale gli studenti provenienti dalle varie Nazioni hanno potuto conoscersi meglio e fraternizzare.
Il Sabato è cominciato con una lezione in Dojo, sempre tenuta da Yamanaka Sensei, per Istruttori e cinture nere, dedicata interamente allo studio dei dettagli tecnici dei Kata specifici dello stile Goju-Ryu. Dopo un rapido pasto in pizzeria, i partecipanti si sono recati a Grado (GO), dove, presso il Palasport comunale, ha avuto inizio il seminario vero e proprio durato il Sabato pomeriggio e la Domenica. Nei due giorni si sono alternati, sui vari tatami, i Maestri Ron Yamanaka (Canada), Mike Sywyc (Canada), Jabli Pascal (Francia), Eric Bernard (Francia), Jozef Henkens (Belgio) e Giovanni Di Meglio (Italia). Tante le specialità e le discipline praticate, dall'Okinawa Goju-Ryu Karate-Doh al Ju-Jitsu, dal Kobudo di Okinawa al Kung-Fu Shaolin, dal Kalì (bastone corto) alla Self Defence; tante discipline accomunate da un unico grande amore per le Arti Marziali.
L'aspetto più rilevante di tutta la manifestazione è stato, infatti, il grande rispetto tra tutti i partecipanti, che erano circa duecento, e tra studenti e Maestri; questi ultimi hanno manifestato un'umiltà davvero poco comune nel mondo Marziale moderno, a volte così lontano dal vero Spirito del Budo. Grande interesse hanno suscitato il Kata di Kung-Fu Shaolin insegnato da Yamanaka Sensei alle Cinture Nere e l'approccio ai Kata di Goju-Ryu dei Maestri Pascal e Henkens. Le ultime due ore del Seminario hanno visto, tra le altre attività, il Maestro Yamanaka dedicarsi ai più giovani (fatto assolutamente insolito per un Maestro di grado così alto) da lui stesso indicati come il futuro delle Arti Marziali. Alla manifestazione hanno presenziato anche rappresentanti delle varie Autorità locali quali il Comandante del Corpo dei Carabinieri di Grado e il Vice Sindaco della Città.
Al termine il Maestro Ron Yamanaka ha consegnato il Diploma di 3°Dan per l'Okinawa Goju-Ryu Karate-Doh Jundokan a Diego Gruer Sensei, pluri - campione Italiano e campione del Mondo al Golden Dragon. La consegna delle targhe di ringraziamento ai vari Maestri e alle Autorità e dei diplomi di partecipazione agli studenti, ha concluso lo splendido e riuscitissimo evento. Elogi da parte del Maestro Yamanaka al Maestro Giovanni Di Meglio e ai suoi collaboratori per il grande lavoro svolto per promuovere e divulgare l'Okinawa Goju-Ryu Karate-Doh Jundokan e la Federazione. Chiusa la manifestazione tecnica i Maestri sono rientrati al Dojo del Maestro Di Meglio a Cervignano del Friuli (UD) dove si sono tenuti gli esami Internazionali (brillantemente superati da tutti i candidati) per il passaggio di grado a Cintura Nera per i seguenti allievi: Facchinetti Marco, Tinelli Marco, Maccagnan Alessandro, Cocco Fabio, Longo Laura, Vanon Luca, Cossar Christofer, Bifone Angelo, Montesel Paolo, Spessot Enrico, Cuzziol Diego. Hanno inoltre sostenuto l'esame Luciano Hartsarich Sensei per il riconoscimento Internazionale del 2° Dan di Okinawa Goju-Ryu Karate-Doh Jundokan e Diego Gruer Sensei al quale, il Maestro, ha riconosciuto il grado di 2° Dan di Ju-Jitsu shindo.
La sera del Sabato ha avuto luogo anche il 1° Congresso Europeo Y.K.K.F. durante il quale sono state assegnati i seguenti incarichi Federali: Giovanni Di Meglio Sensei è stato nominato Presidente Europeo, i Maestri Jabli Pascal e Joseph Henkens Presidenti Nazionali rispettivamente per la Francia ed il Belgio. Fissate anche le date e i Paesi che ospiteranno i futuri Master Budo; nel 2001 in Belgio sotto la responsabilità del Maestro Henkens, mentre nel 2002 sarà la volta dei Francesi del Maestro Pascal. Nel 2003 Master Budo Mondiale a Toronto in Canada. Ma l'attività dei Maestri Yamanaka e Giovanni Di Meglio non conosce sosta; il Lunedì  primo Maggio, si sono infatti recati in Umbria e più precisamente a Marciano (PG) per dar vita, nel pomeriggio, ad uno stage tecnico ospitati dal Maestro Marcello Tiberi, 6° Dan di Okinawa Goju-Ryu, Presidente per l'Italia della Okinawa Goju-Ryu Karate-Doh Federation. Il seminario ha visto la partecipazione di un'ottantina di atleti che hanno a lungo applaudito sia le lezioni dei Maestri intervenuti, sia l'esibizione del Maestro Mike Sywyc che ha eseguito un lungo e complesso Kata di Kung-Fu Shaolin.

Grande l'ospitalità dimostrata nell'occasione dal Maestro Tiberi, con il quale sono stati presi accordi per futuri incontri e collaborazioni. Mercoledì rientro a Cervignano del Friuli per un giorno di meritato riposo. Il Giovedì il Maestro Yamanaka si è recato, in compagnia del Maestro Di meglio e altri amici, in quel di Venezia per visitare la nostra meravigliosa città d'arte.
Il Venerdì mattina, alle ore 05.00 i Maestri Canadesi sono stati accompagnati all'aeroporto per il volo di ritorno in patria. Restano i ricordi di una settimana ricca ed intensa, vissuta all'insegna delle Arti Marziali e dei valori che caratterizzano la nostra Federazione: Fratellanza, Benevolenza, Rispetto e Amore per la vita. Oltre agli appuntamenti summenzionati in Belgio e Francia, altri viaggi sono previsti per i Tecnici dell'Y.K.K.F. Italia: il primo in Israele dal Maestro Ronny Kluger previsto per il mese di Luglio e il secondo a Toronto in Canada in occasione dell'annuale Winter Camp che vedrà la straordinaria partecipazione di tre 10° Dan di Okinawa tra cui l'attuale Caposcuola del Goju-Ryu Iha Koshin Sensei e che si terrà verso la fine di Ottobre. Chiudiamo l'articolo ricordando i Tecnici Federali il cui impegno, unito a quello dei loro volonterosi allievi, ha reso possibile lo svolgersi di questo straordinario seminario:

Luciano Hartsarich Sensei

[ Indice ]

 

Ciampino, dicembre '99

Il GoJu Karate Team del Maestro Di Meglio si conferma 3º al CAMPIONATO ITALIANO CSEN di CIAMPINO (Roma)

romaUn momento altamente promozionale che è stato capace di unire l’utile al dilettevole: grandi maestri, campioni , personaggi dello sport nazionale e una suggestiva località hanno rappresentato l’abbinamento ideale per un formidabile fine settimana che ha confermato il GoJu Karate Team tra le tre società più forti del "CAMPIONATO ITALIANO" di Karate organizzato dallo CSEN/CONI presso Ciampino (Roma). L'Evento ha così aggiunto altri allori alla Sua già ricca collezione. La squadra, capeggiata dal maestro Giovanni Di Meglio, si è così piazzata al terzo posto per società alla prestigiosa manifestazione che ha visto la partecipazione di un imponente cast di 900 atleti provenienti da ben oltre 70 società. La soddisfazione della squadra, che ha sede tecnica nazionale presso il GOJU CLUB di Cervignano del Friuli, è anche quella d'aver rappresentato ufficialmente e positivamente a questo campionato la Yudansha Kobujitsu Karate-Doh Federation. Il Team era composto da atleti selezionati tra le società di Cervignano, S.Giorgio di Nogaro, Udine (Judo Club stadio Friuli), Monfalcone, Grado e Padova. Con soli 14 atleti il Team Y.K.K.F.Italia ha conquistato ben 17 medaglie tra le specialità Kata e Kumite.

Il trio Francois Zanutto, Laura Longo e Alessandro Maccagnan si piazza sul podio dell'oro per due volte classificandosi primi sia nella specialità kata che Kumite delle rispettive categorie; Marco Facchinetti non raggiungendo lo stesso obiettivo dei compagni riesce comunque a distinguersi con l'oro nel Kumite e il Bronzo nel Kata. Stesso risultato di quest'ultimo per la pluricampionessa Italiana Jessica D'Acquarica che continua a dimostrare la sua crescente maturità agonistica. La categoria Kata Esordienti è stata dominata da ben due atleti , Christopher Cossar e Andrea Tinelli rispettivamente 2º e 3º , giovanissima coppia emergente e neo-titolare in nazionale Under 14 YKKF. Brillanti le prestazioni che hanno portato l'argento a Ota Zenichi (kata), Diego Cuzziol e Angelo Bifone (Kumite). Sfortunati, invece, Fabio Cocco e Marco Peres che, pur dando il massimo, l'unico premio raggiunto è stata una buona dose d'esperienza. Per concludere non si poteva che parlare del fuoriclasse Diego Gruer, plucampione internazionale, oltre un decennio di imponenti successi marziali in tutto il mondo. Da evidenziare l'eccellente saggio dell'alteta friulano, punta di diamante della scuola cervignanese, che ha sfoggiato tutta la sua straordinaria e naturale abilità in entrambe le specialità. Tantissimi gli atleti presenti nella sua categoria, oltre 50, ma non sono bastati a fermarlo nel salire sul podio del 2º classificato sia del Kata che del Kumite. Così il Goju KarateTeam, insieme al suo Coordinatore Tecnico Maestro Giovanni Di Meglio e i suoi assistenti istruttori, Luciano Hartsarich e Davide Stivanello, potrà vantare per l'anno duemila ben 8 titoli di "Campione d'Italia".

[ Indice ]


Livorno, maggio 99

Domenica 16 maggio ’99, oltre 350 atleti provenienti da tutta Italia si sono incontrati al palazzetto dello sport "La Bastia" di Livorno, per contendersi un ambito trofeo: la coppa Italia CSEN. Molti speravano di fregiarsi del titolo di campione italiano di Karate, ma solo pochi lo hanno potuto fare. Il GoJu Karate Team, capitanato dal maestro Giovanni Di Meglio, ha fatto man bassa di medaglie tornando a casa con ben otto campioni italiani e tre vice-campioni. Il risultato è ancora più eclatante se confrontato a livello di società: il GoJu K.T. si è classificato, con soli 14 atleti, al secondo posto subito dopo la società Colosseum di Roma che vantava ben più di 35 iscritti.

La manifestazione è stata aperta da una rappresentante della comunità europea che ha sottolineato l’importanza del Karate, e dello sport in genere, nell’unire tante persone provenienti da luoghi anche molto lontani. Questo discorso è stato certamente ispirato dal gran numero di partecipanti, sia atleti che pubblico, affluito in particolar modo durante le prove della categoria bambini.

Le gare, che hanno impegnato tutta la mattina ed il primo pomeriggio, si sono svolte in un clima relativamente tranquillo e sono state intramezzate da esibizioni di campioni di Karate e Ninjitsu.

Le prime medaglie per il GoJu K.T. sono arrivate già in mattinata quando Diego Gruer (2°dan), con la sua splendida esecuzione di kata, ha superato ben 26 concorrenti e si è piazzato al secondo posto. L’oro non si è fatto aspettare, infatti Jessica D’Acquarica lo ha conquistato senza difficoltà imponendo la sua superiorità tecnica sulle avversarie. Primo posto anche per François Zanutto e Christopher Cossar che si è riscattato dalla sfortunata prova di Caorle.

I successi sono continuati nel Kumite con gli ori di Laura Longo, Alessandro Maccagnan, Paolo Montesel, Jessica D’Acquarica e Avian Martina. Si può dire che l’incontro di Jessica sia stato quello che ha tenuto tutti con il fiato sospeso fino alla fine: sorda alle indicazioni del maestro Di Meglio, in svantaggio di mezzo punto fino a pochi secondi dalla fine, compresi gli insistenti suggerimenti provenienti dal coach, ha concluso l’incontro con un mawashi geri che le è valso la vittoria. Niente di questi incontri è sfuggito all’occhio vigile di Luca Vanon che ha filmato tutte le gare col duplice scopo di documentare la conquista dei titoli e di poter correggere gli errori in fase di allenamento. Si spera così che gli argenti di Luca Vanon e Diego Gruer e i bronzi di Andrea Tinelli e Angelo Bifone diventino metallo più pregiato alla prossima occasione. Il Maestro Giovanni Di Meglio si dichiara soddisfatto della performance del team e ci annuncia che le due punte di diamante della squadra (Diego e Jessica) saranno al top della forma per le selezioni della squadra italiana che verranno effettuate a Rovigo il 27 Giugno, in vista dei campionati di GoJu Karate previsti per settembre a Walldurn (Germania).

[ Indice ]

 

 

Coppa US ACLI

Continua a regalare grosse soddisfazioni la squadra agonistica del GoJu Club che può contare su due numeri uno come il pluricampione Diego Gruer e la neo cintura nera Jessica D’Acquarica appena rientrata dal viaggio studio in Canada con il Maestro Giovanni Di Meglio; infatti nella gara per la coppa Italia U.S. ACLI, svoltasi il 2 Maggio al palazzetto dello sport di Caorle, il bottino raccolto dalla nostra società comprende ben due coppe: una come 3° classificata nel kata e l’altra come 1° nel kumite.

Diego, l’atleta di punta del GoJu Karate Team, continua a collezionare successi sia nel kata, nel quale non ha rivali, che nel kumite, dove ha comunque conquistato la medaglia di bronzo, dimostrandosi all’altezza dell’appuntamento che lo aspetta il prossimo anno; un anno impegnativo per Diego che oltre a partecipare ai mondiali di Okinawa 2000, dovrà affrontare per la seconda volta una esame di primo Dan, questa volta nel Ju-Jitsu Shinto.Niente male come esordio per Jessica che affrontava per la prima volta una gara indossando la cintura nera: si é classificata terza nel kata dove si è misurata con alcune tra le migliori atlete in circolazione; nessuna sorpresa invece nel kumite dove si è distinta per velocità e tecnica aggiudicandosi il gradino più alto del podio.

Bene anche l’emergente Zanutto Francois che conquistando due medaglie, d’oro nel kata e di bronzo nel kumite, si è dimostrato all’altezza dei suoi compagni; ricordiamo infatti che i tre ragazzi sopracitati sono impegnati, oltre che sul fronte agonistico, anche con le dimostrazioni dell’OAMA team, il nostro gruppo di arti marziali acrobatiche.

Buone comunque anche le prestazioni degli altri componenti del Team considerando il fatto che venivano presentati per la prima volta i kata di Okinawa GoJu Ryu Karate Doh; questi risultati sono stati raggiunti grazie alla collaborazione col Maestro Ron Yamanaka che incontreremo, assieme ad altri grandi personaggi del mondo delle arti marziali, nello stage che si svolgerà a giugno.

 Luca Vanon

 

[ Indice ]